SPORT IN ETA’ PRESCOLARE

Al giorno d’oggi sono molte le ricerche che dimostrano quanto l’attività sportiva sia fondamentale per tutte le fasce d’età.
Il poter praticare un attività fisica è riconosciuto dalle Nazioni Unite come un diritto fondamentale.

Praticare degli sport in età prescolare presenta molti aspetti positivi sia a livello fisico che sociale; in quanto garantisce un adeguato sviluppo dell’apparato scheletrico e muscolare e orienta il bambino verso la socializzazione.
Secondo molti esperti, praticare sport fin da piccoli combatte la sedentarietà e permette di acquisire un bagaglio di esperienze motorie che sarà prezioso per tutta la vita.

Un ruolo importante in questa prima fase è riconosciuto dall’insegnante, che infatti dovrà saper entrare in empatia con il bambino, che sappia ascoltarlo e farsi ascoltare, di modo che il rapporto si possa basare sulla fiducia.

Un’altro aspetto importantissimo da tenere in considerazione negli sport in età prescolare è il divertimento, per il bambino deve rappresentare infatti un luogo sicuro e accogliente in modo da potersi esprimere al meglio. Inizialmente infatti si comincerà con l’aspetto ludico dell’attività e non si entrerà subito nello specifico della disciplina sportiva.

“L’uomo è veramente uomo soltanto quando gioca.”
Friedrich Schiller

Grazie allo stare in gruppo imparerà dei valori fondamentali come:
– l’amicizia,
– il rispetto verso se stesso e gli altri,
– il lavoro di squadra,
– l’imparare a gestire le emozioni e la propria autostima,
– il rispetto dei tempi e delle regole
e molto altro.

Lo sport è dunque un opportunità per il bambino di uscire dall’ambiente familiare e di cominciare a relazionarsi con coetanei e adulti, permettendogli di sperimentare nuove esperienze.

Vania Bertoncello

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin